METODO DI LAVORO

Il lavoro del CpF si suddivide nei due ambiti della CURA e della PREVENZIONE, anche se questi si intrecciano continuamente, non permettendo una divisione netta. CURA
Le famiglie sono entità complesse, non è possibile sapere all’inizio di cosa avranno bisogno una volta per tutte. Si tratta di leggere la richiesta facendo emergere il bisogno sottostante. Possono esserci fasi diverse con necessità diverse.
Inoltre, il cambiamento modifica il bisogno iniziale. Per questo durante il processo ci sono vari momenti di verifica, nei quali, insieme ai pazienti, si decide se e come procedere. Dopo un ciclo di incontri di terapia familiare, per esempio, si può decidere di proseguire con un altro ciclo; oppure può emergere la necessità di un lavoro individuale sul bambino/adolescente parallelamente ad un sostegno pedagogico ai genitori; o ancora, nel corso del lavoro può essere emersa una problematica di coppia e si può decidere di dedicare del tempo ad affrontarla… Fondamentale è il lavoro di RETE con altri professionisti ed enti del territorio: Servizi, Scuole, medici e pediatri di base, altri professionisti privati.
PREVENZIONE
Il nostro lavoro di prevenzione si svolge non solo nel nostro studio, con le famiglie, ma anche con le istituzioni che ci chiedono di sviluppare progetti di prevenzione del disagio. Come prevenzione intendiamo non tanto il tentativo di evitare qualcosa, quanto il lavoro per mantenere e produrre condizioni di salute. Questo implica creare le condizioni di possibilità per raggiungere un livello migliore di salute. Si tratta quindi di agire sulle condizioni di vita degli individui, per lo sviluppo delle possibilità di una persona, di un gruppo, di una comunità, di adattarsi attivamente al proprio contesto. Le nostre modalità di intervento: 1. Interdisciplinarietà: la nostra pratica nel campo della prevenzione presuppone un lavoro in équipe dove varie professionalità entrano in relazione 2. Intervento gruppale: il gruppo è il luogo privilegiato in cui far emergere, analizzare e cercare delle soluzioni alle problematiche abituali e quotidiane Qui sotto uno schema di come generalmente ci muoviamo intorno alla richiesta di un ente:
 CpF - Centro per la Famiglia - via Ortolani 2, Feltre - tel. 345 0927383